Verifica Ascensori

Il DPR 162/99 (modificato dal DPR 214/2010 e recentemente dal DPR 8/2015) si applica a tutti gli ascensori, ai montacarichi ed agli apparecchi di sollevamento, rispondenti alla definizione di ascensore la cui velocità di spostamento non supera 0,15 m/s (tra cui le piattaforme elevatrici per diversamente abili).

Verifica Ascensori

Il DPR 162/99 definisce i soggetti responsabili della messa in esercizio e del mantenimento in sicurezza degli ascensori e specifica gli obblighi posti in capo a tali soggetti.

Il mantenimento della sicurezza di un ascensore è demandato a:

  • il proprietario o legale rappresentante o amministratore dell’immobile;
  • la ditta di manutenzione,
  • l’organismo di controllo per le verifiche, l’utente finale.

 

Per tutti vale il principio, classico di ogni regolamento recepito in seguito a direttive europee:

“documentare ed informare”.

Quindi… istruzioni per il montaggio, riparazione, modifiche, con schemi e disegni, per l’uso corretto, e registro di tutti gli interventi, compresi eventuali incidenti.

Il proprietario – legale rappresentante – amministratore comunica, come indicato nel DPR 162/99, all’amministrazione comunale l’avvenuta installazione dell’impianto, allegando:

  • copia della dichiarazione di conformità
  • indicazione della ditta abilitata cui il proprietario ha affidato la manutenzione dell’impianto;
  • indicazione del soggetto incaricato di effettuare le ispezioni periodiche sull’impianto, che abbia accettato l’incarico. Si tratta di Organismi accreditati o enti pubblici autorizzati a tale competenza.

ICEPI è organismo di certificazione accreditato ed autorizzato all’ispezione. Opera con ingegneri regolarmente iscritti ai pertinenti Ordini degli ingegneri provinciali, dislocati sull’intero territorio nazionale.

ICEPI concorda le modalità di accesso all’impianto direttamente con il proprietario o tramite la ditta incaricata della manutenzione. L’attività di ispezione ha periodicità biennale e, se richiesto dal cliente, ICEPI inserisce in calendario la programmazione delle successive verifiche.

Nella fase iniziale della verifica viene valutata la risoluzione di eventuali rilievi non risolti.

Al termine del procedimento di esame, ICEPI redige un verbale di ispezione, di cui una copia viene rilasciata al soggetto incaricato della manutenzione e un’altra viene lasciata sul luogo di installazione dell’impianto stesso. Al proprietario dell’impianto verrà inviata copia del verbale di ispezione e il relativo Attestato di Verifica.


RICERCA PAROLA CHIAVE